All News

Conferenza del partito radicale a Palermo su sovraffollamento e sanità in carcere

di Gioacchino Bosco

Lunedì 12 novembre a partire dalle 16, presso l’Istituto P. Annibale Maria Di Francia, Via Castellana, 110, a Palermo, il Partito Radicale terrà una Conferenza dal titolo “MORTE PER PENA: sovraffollamento e sanità in carcere”. Alla Conferenza parteciperanno, tra gli altri, i dirigenti del Partito Radicale Rita Bernardini, Donatella Corleo e Sergio D’Elia, il sociologo e deputato regionale Vincenzo Figuccia, il medico ed ex detenuto Totò Cuffaro. Il tema resta scottante considerata l’escalation allarmante di suicidi. Ieri un altro detenuto di 29 anni si è tolto la vita al Pagliarelli.

La camera penale di Palermo ha dichiarato essere “l’ultimo degli oltre 50 casi registrati nelle nostre carceri dall’inizio dell’anno”. “Le carceri italiane stanno ritornando a una situazione di criticità che negli ultimi anni si pensava potesse essere contrastata, seppure con un lungo percorso – dice Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue – sembra ormai esaurirsi l’effetto Torreggiani e i dati aggiornati al 31 ottobre, forniti dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, parlano di 59.803 persone detenute in Italia, contro una capienza regolamentare di 50.616 posti. Una differenza di oltre 9.000 persone e l’inevitabile conseguenza – conclude – è quella di una vita tra le mura di un carcere priva delle minime condizioni di igiene e riservatezza”.

Durante la Conferenza, aperta a tutti, sarà possibile firmare le “Otto proposte di legge di iniziativa popolare contro il regime” su amnistia, misure di prevenzione, informazioni interdittive, scioglimento dei comuni per mafia, ergastolo ostativo, riforma della Rai, leggi elettorali e incarichi extragiudiziari dei magistrati.

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com