All News

Roma: Congresso MCL Terrana “Occorre essere presenza viva sul territorio al servizio degli altri”

Roma – “Forti della nostra identità, attraverso il lavoro, costruttori di speranza in Italia e in Europa”, è questo il tema dell’assise, che si è conclusa ieri e ha visto la partecipazione di oltre 700 delegati provenienti dall’ Italia e dall’ estero.  “Il Movimento – ha evidenziato il presidente uscente Carlo Costalli – si conferma un soggetto vitale e dinamico, realtà di popolo e partecipazione, in grado d’interloquire in modo qualificato con tutti e di porre istanze nel confronto pubblico”. Il XIII Congresso MCL ha ultimato i suoi lavori con l’elezione dei componenti del Consiglio Nazionale, la cui prima riunione provvederà all’ elezione del nuovo Presidente e delle altre cariche associative. Nutrita la rappresentanza dei delegati provenienti dalla Sicilia, tra i diversi interventi è stato apprezzato quello di Decio Terrana componente dell’ esecutivo nazionale.

Decio Terrana si è soffermato sul valore essenziale e determinante della ricerca scientifica e sulla necessità di abolire il numero chiuso nelle Università italiane e di considerare l’idea che lo Stato deve fare mutui agevolati ai laureati per consentirgli di iniziare attività professionali nel nostro territorio.

“Occorre – ha detto Decio Terrana –  ripartire dalla storia dell’ impegno dei cattolici nel sociale e dalla dottrina sociale della Chiesa per consentire al movimento di continuare ad essere presenza viva sul territorio al servizio degli altri, oggi anche la politica deve riappropriarsi per proprio ruolo con responsabilità e competenza e occorre riscoprire il valore dell’ emozione che la sana politica genera quando è al servizio degli altri e della comunità, ci aspettano sfide sociali ed economiche che sapremo superare con la fiducia e la speranza di sempre, a tutti gli eletti un proficuo lavoro al servizio del movimento e delle sue molteplici attività sociali”.  All’ evento ha partecipato il premier, Giuseppe Conte,  ma anche il presidente dell’Europarlamento, Antonio Tajani, il presidente della Commissione episcopale per i Problemi sociali e il Lavoro, la Giustizia e la Pace della Cei, monsignor Filippo Santoro, e ovviamente, i vertici delle più importanti organizzazioni cattoliche del Paese, dalle Acli al Forum delle Famiglie, da Comunione e Liberazione a Rinnovamento nello Spirito.

Nella foto Terrana con Costalli

In alto
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com