Covid-19, Figuccia: “No a forme di sciacallaggio e di speculazione sui prodotti”

L’appello del deputato regionale a consumare siciliano

“In questa fase così delicata chiediamo al governo e alle autorità preposte al controllo sui prezzi come l’Antitrust, di verificare ogni forma di speculazione e di sciacallaggio sulla propensione al consumo in ragione dell’emergenza, su specifici beni durevoli e non a partire dai prodotti agroalimentari, e igienico-sanitari come le mascherine – a chiederlo è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue – sarebbe paradossale ma non meno surreale in giorni come questi, incappare nella scelleratezza di qualche esercente privilegiato che si permette il lusso di vendere prodotti essenziali a peso d’oro. E anche il tempo di un appello a tutti siciliani perché cresca la dimensione e la consapevolezza del consumo critico e del cibo siciliano per sostenere i nostri produttori e le nostre imprese. Ormai da mesi mi faccio promotore del messaggio sintetizzato dal marchio Mancia Comu Parrì, raccontando l’esperienza di realtà siciliane che nonostante la crisi economica rilanciano la produzione delle proprie filiere puntando all’eccellenza. Dunque oggi più che mai con spirito di solidarietà, bisogna sostenere una comunità che si stringe nelle attuali fatiche per riemergere più forte di prima”.

Raccomandati per te

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.